Picture of author.

Ulrich Beck (1944–2015)

Autor(a) de Risk Society: Towards a New Modernity

58+ Works 1,289 Membros 13 Críticas 1 Favorited

About the Author

Ulrich Beck (1944-2015) was Professor of Sociology at the University of Munich and the London School of Economics and Political Science.

Séries

Obras por Ulrich Beck

What Is Globalization (1999) 104 exemplares
World at Risk (2002) 84 exemplares
Cosmopolitan Vision (1994) 55 exemplares
The Brave New World of Work (1999) 46 exemplares
German Europe (2012) 46 exemplares
The Normal Chaos of Love (1990) 46 exemplares
World Risk Society (1999) 33 exemplares
Conversations with Ulrich Beck (2000) 27 exemplares
Cosmopolitan Europe (2003) 27 exemplares
Un mondo a rischio (2003) 17 exemplares
Distant Love (2011) 13 exemplares
Democracy Without Enemies (1995) 9 exemplares
Kinder der Freiheit. (1997) 8 exemplares
Was zur Wahl steht (2005) 7 exemplares
La crisi dell'Europa (2012) 4 exemplares
Disuguaglianza senza confini (2008) 3 exemplares
Siyasalligin Icadi (2013) 1 exemplar

Associated Works

On the Edge: Living With Global Capitalism (2000) — Contribuidor — 93 exemplares
Environmental Risks and the Media (1999) — Contribuidor, algumas edições10 exemplares
The Sociology of Risk and Gambling Reader (2006) — Contribuidor — 6 exemplares
Sosiaalipolitiikan lukemisto (2000) 2 exemplares

Etiquetado

Conhecimento Comum

Membros

Críticas

wichtige Infos vor der Bundestagswahl 2005, die dann Angela Merkel gewann
 
Assinalado
betty_s | Sep 26, 2023 |
Scritto nel 1999, prefigura una "brasilianizzazione" dell'occidente che non è lontana dall'attualità. La pars construens del libro si augura l'emergere di un lavoro di impegno civile che è ancora tutto da costruire.
 
Assinalado
d.v. | May 16, 2023 |
Much sociology can be considered a crime against language because it's equally horrible in every language I can read. This book is even worse because it was written by a non native speaker and apparantly without the aid of some English language editing. I wonder who the intended audience is for a book like this.

All this wouldn't be so bad if he had nothing to say but regrettably that is not the the case. This book deals with urgent themes like globalisation, pollution, the role of nations and has become even more urgent since it's publication dat in 2016.

There is much of worth here but you really have to work hard.
… (mais)
 
Assinalado
TheoSmit | 1 outra crítica | Nov 27, 2021 |
"Siamo profondamente confusi perchè la metamorfosi del mondo rende possibile e reale ciò che fino a ieri era impossibile". E vi pare poco? L'autore non ha finito di scrivere questo suo libro, stroncato da un infarto ... Un libro difficile ed importante, da leggere e rileggere.

Con questo caldo di luglio, i fuochi per niente fatui ma criminali che infestano il territorio, leggere per capire la differenza tra parole quali "cambiamento" e "metamorfosi" che stanno trasformando il mondo, non è cosa semplice. Ecco alcuni "momenti" del libro ...

Il «cambiamento» concentra l’attenzione su una caratteristica del futuro nella modernità – la trasformazione permanente –, mentre i concetti di base, e le certezze su cui poggiano, rimangono costanti.

La metamorfosi, invece, destabilizza proprio queste certezze della società moderna. Sposta l’attenzione sull’«essere nel mondo» e sul «vedere il mondo»: su eventi e processi non intenzionali, che passano generalmente inosservati e si affermano, al di là della sfera della politica e della democrazia, come effetti collaterali di una radicale modernizzazione tecnica ed economica. In che mondo viviamo davvero?

La mia risposta è: viviamo nella metamorfosi del mondo. Ma è una risposta che chiede al lettore la disponibilità ad accettare il rischio di una metamorfosi della sua visione del mondo. Ciò detto, resta la domanda: perché metamorfosi del mondo, e non «cambiamento sociale» o «trasformazione»? Prendiamo il caso della Cina. Quello che è avvenuto in Cina a partire dalla Rivoluzione culturale e dalla riforma economica si può definire trasformazione: un percorso evolutivo dalla chiusura all’apertura, dal nazionale al globale, dalla povertà alla ricchezza, dall’isolamento all’integrazione. Metamorfosi del mondo significa qualcosa di più e di diverso rispetto a una semplice evoluzione dalla chiusura all’apertura. Significa cambiamento epocale di visioni del mondo, un nuovo disegno della visione del mondo nazionale.

All’inizio del ventunesimo secolo gli spazi d’azione sono ormai cosmopolitizzati: e ciò significa che il contesto in cui operiamo non è più soltanto nazionale e integrato, ma globale e disintegrato, e comprende le differenze tra le varie regole nazionali sul terreno delle leggi, della politica, della cittadinanza, dei servizi e via dicendo.

Se vuoi riuscire nelle tue attività devi imparare a muoverti in spazi d’azione cosmopolitizzati (condizione necessaria, anche se non sufficiente). Se non puoi avere un figlio ma lo desideri, devi «googlare» la giusta donatrice di ovuli, la madre surrogata ideale o il donatore di sperma che faccia al caso tuo. Così pure per trovare aiuto domestico, per decidere dove andare a studiare o trovare lavoro: per operare con successo bisogna «googlare», sempre.

Credo che bastino queste sintetiche e chiare citazioni per far capire i problemi che si poneva lo scrittore. Se non l'avesse stroncato un improvviso infarto, avrebbe certamente completato il suo pensiero. Così scrive sua moglie nella presentazione del libro:

Il 1° gennaio 2015 a Monaco era una magnifica giornata invernale: cielo azzurro, tanto sole e una neve scintillante. Un paesaggio da cartolina, pieno di magica bellezza. Ulrich ed io, di buon umore, uscimmo a fare una passeggiata nel parco più vicino, il celebre Englischer Garten. Qualche settimana prima, agli inizi di dicembre, Ulrich aveva inviato a Polity Press un manoscritto provvisorio di Metamorphosis, e alla fine di dicembre erano arrivate le prime revisioni. Qualche commento lo aveva un po’ irritato, ma durante la nostra passeggiata, parlandone, Ulrich si rese conto che le obiezioni toccavano aspetti importanti. Iniziò a fare brainstorming, e io con lui. Parlammo della possibilità di aggiungere nuove parti per chiarire e correggere alcuni punti critici. Ma ecco, in pieno brainstorming, la fine. Un infarto, all’improvviso. Ulrich era morto.

Una bibliografia sterminata conclude questo prezioso libro che non può essere letto, va bensì usato come strumento di lavoro che dovrà essere racolto da qualcuno per portare a termine una ricerca che a mio modesto parere non potrà mai essere conclusa. Cambiamento e metamorfosi continueranno a procedere insieme sulla strada degli uomini. La speranza è che sia l'uno che l'altro facciano il vivere degli uomini meno faticoso e più appagante.
… (mais)
 
Assinalado
AntonioGallo | 1 outra crítica | Nov 2, 2017 |

Prémios

You May Also Like

Associated Authors

Estatísticas

Obras
58
Also by
4
Membros
1,289
Popularidade
#19,897
Avaliação
3.8
Críticas
13
ISBN
258
Línguas
17
Marcado como favorito
1

Tabelas & Gráficos